01 BH Circolari covid 19 11 24marzo

 

Il progetto culturale Isola Ursa guarda al futuro e ai giovani

Isola Ursa.jpg

Si è conclusa con successo la terza edizione di ISOLA URSA, il programma culturale promosso da URSA Italia nel contesto di Klimahouse – la Fiera dell’edilizia sostenibile e del risparmio energetico (Bolzano, 22-25 gennaio). Si tratta di un progetto volto a promuovere il concetto di sostenibilità ambientale in modo sempre più trasversale tra ogni disciplina e settore: una società sostenibile è tale se ogni ambito lavora per l’obiettivo dello sviluppo comune. URSA Italia, leader nel settore dell’isolamento termico e acustico, da anni riserva attenzione alle tematiche ambientali; in questo 2020 a Bolzano ha voluto nuovamente presentare iniziative di carattere didattico-divulgativo di sensibilizzazione, coinvolgendo però in modo particolare le nuove generazioni.

Nella precedente edizione, ISOLA URSA ospitò progettisti di prim’ordine, come Roj, Cavalli, Femia, Pontarollo, Pagliani, Miron e Mercalli, Boecker e divulgatori del calibro di Licia Colò, Syusy Blady e Luca Mercalli. Per l’edizione 2020 ha invece voluto approfondire la sfera didattica, concentrandosi sui ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado, il cuore della futura generazione di progettisti, ideatori e ricercatori. Numerose sono state le conferenze, le attività e i dibattiti dove i professionisti hanno potuto ancora una volta condividere le proprie conoscenze ed esperienze in materia di sostenibilità ambientale.

Tra i momenti più significativi proprio quello d’apertura nel pomeriggio della prima giornata con il talk dedicato alla sostenibilità ambientale di cui sono stati protagonisti Riccardo Valentini, Premio Nobel per la Pace nel 2007, autore principale del Rapporto speciale IPCC sui Cambiamenti climatici e l'uso del territorio, e Luca Mercalli, climatologo e divulgatore scientifico accademico, Presidente della Società Meteorologica Italiana. Con loro anche Pasquale D’Andria, direttore tecnico e marketing di URSA Italia che ha contestualmente presentato Di.Ma. Play, un video magazine di informazione online, caratterizzato da contributi tecnici di professionisti del settore edile. Il primo contenuto è proprio di Mercalli, dedicato alla riqualificazione energetica degli edifici.

Da questo frizzante evento, seguito da un folto pubblico di giovani spettatori, si è confermata l’esigenza per l’uomo, e per la salute del Pianeta, di adottare abitudini e atteggiamenti virtuosi, dal basso impatto ambientale.

Tra i contributors di ISOLA URSA quest’anno si sono annoverati inoltre il climatologo Roberto Barbiero; il glaciologo del MUSE di Trento Christian Casarotto e i Proff. universitari Sonia Massari, Stefano Filacorda e Andrea Bisignano; dal mondo tecnico, l’architetto Mariadonata Bancher, in qualità di referente per l’Agenzia Casa Clima; il Direttore Scientifico di Klimahouse Start Up Award Luca Barbieri e, dal mondo dei social il CEO e Co-Fondatore di GreenApes Gregory Eve e la green influencer Martina Rogato.

 

Ad arricchire il programma, preziosi contributi video di sensibilizzazione, come quelli del Capo Gabinetto della FAO Mario Lubetkin; Alessandro Benetton, imprenditore, sportivo e appassionato del mondo digitale; Luca Lombroso, Climatologo Presidente dell’Associazione Meteo A.S.M.E.R.; Nico Colonna, Presidente di Smemoranda; Paolo Franceschini, Conduttore Radio Kiss Kiss e “Comicista” (Comico-Ciclista) e YAC - Young Architects Competitions, la realtà che promuove concorsi volti a ridare vita alle risorse architettoniche del territorio, come approccio sostenibile per valorizzare il patrimonio esistente, sfruttando il costruito anziché edificare su nuovi terreni.

A fare da cornice, seguendo l’evento con il proprio format radiofonico, i ragazzi di Radio Immaginaria, il Network europeo diretto e condotto da adolescenti.

Nel contesto di ISOLA URSA è stato inoltre presentato il progetto 2020 di cui URSA Italia è partner, che vedrà il travel blogger Salvatore Magliozzi alle prese con un viaggio in motorino elettrico attraverso le bellezze della penisola: 20 regioni in 20 giorni, ad impatto zero, promuovendo così un concetto di mobilità sostenibile e viaggi eco-friendly.

Anche quest’anno il progetto ISOLA URSA è stato realizzato grazie alla collaborazione con Fiera Bolzano e Klimahouse e con il patrocinio del M.A.T.T.M. (Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare), di ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile), del C.N.A.P.P.C. (Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori) e del C.N.I. (Consiglio Nazionale Ingegneri).

Grazie all’impegno rivolto verso i temi ambientali, URSA Italia è entrata ufficialmente tra i partner dell’Agenzia CasaClima. Per merito di ISOLA URSA, ha inoltre ricevuto il ringraziamento ufficiale da parte del direttore di Fiera Bolzano spa, Thomas Mur che insieme alla delegazione delle autorità, ha cominciato il tour inaugurale di Klimahouse scegliendo di visitare come primo espositore proprio URSA Italia. Mur ha voluto sottolineare come l’azienda, per il suo grande impegno a investire nella formazione e nella sensibilizzazione delle generazioni future, abbia ispirato anche la nuova edizione della Fiera che ha moltiplicato al suo interno le attività specifiche rivolte ai più giovani.

www.isolaursa.it 

Comunicato stampa