01 BH Circolari covid 19 11 24marzo

 

Censimento nazionale delle architetture italiane del secondo Novecento

Avviso trasmessoci ai sensi del Capitolo IV paragrafo 1.2 delle Linee Guida ANAC n.1.
Si precisa che Il Consiglio Nazionale degli Ingegneri non rilascia alcun tipo di garanzia, esplicita o implicita, con riguardo alle informazioni contenute nella presente pagina internet e non si assume la responsabilità di garantire la validità e/o la legittimità dei dati pubblicati. Si riserva il diritto di intervenire in qualsiasi momento e senza preavviso per apportare modifiche, correzioni, aggiornamenti e migliorie alla struttura della pagina.

Pubblicato l’Avviso per la selezione di sei collaboratori di ricerca
Sono sei gli specialisti di architettura contemporanea da destinare all'aggiornamento e alla revisione del Censimento nazionale delle architetture del secondo Novecento, che verranno selezionati attraverso l’Avviso pubblicato dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali. È la prima tappa del progetto “Ereditare il presente. Architettura italiana dal 1945

> Conoscere | Tutelare | Valorizzare”, con cui le due istituzioni avviano un articolato programma di ricerca e formazione sui temi della tutela della architettura contemporanea.

Il Censimento è un progetto promosso dalla DGCC del MiBACT, con il coinvolgimento delle Università e delle strutture periferiche del Ministero. Una piattaforma online che offre una mappatura dell’architettura contemporanea su tutto il territorio nazionale, fondata su una metodologia di schedatura unificata e su criteri di selezione omogenei.

I sei vincitori, che saranno selezionati da un’apposita Commissione di valutazione, avranno il compito di aggiornare i dati di circa 4.300 schede del Censimento e di normalizzarli sulla base di criteri uniformi. Tra i requisiti per accedere alla selezione, quello di avere conseguito, da non oltre dieci anni, il diploma di specializzazione e/o il dottorato di ricerca in materie afferenti all'architettura contemporanea (o titoli equipollenti). Saranno premiate la qualità e la congruenza dell’esperienza di studio e ricerca pregressa con l’oggetto e con le finalità della selezione, oltre che la conoscenza delle architetture italiane del secondo Novecento. Il compenso previsto per ciascuna collaborazione, della durata di sei mesi, è di 10.000 euro.

“La collaborazione istituzionale per realizzare il progetto di ricerca su strumenti e metodi per la tutela e la valorizzazione dell’architettura    contemporanea”,    afferma     l’architetto     Margherita     Guccione,     Direttore     Generale Creatività Contemporanea, "è anche una sinergia utile a consolidare la consapevolezza di un patrimonio di rilevante valore, di cui il Censimento - tra i progetti di punta della nostra DG - costituisce una prima mappatura nazionale. Aspettiamo quindi le candidature, perché siamo certi che il coinvolgimento di specialisti del settore darà un contributo fondamentale dal punto di vista scientifico aprendo la strada a una collaborazione continuativa con la Fondazione”.

Alessandra Vittorini, architetto, di recente nomina a Direttore della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali dichiara: “In continuità con il lavoro di Carla Di Francesco, sono orgogliosa del coinvolgimento della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali in questo ambizioso progetto. L'aggiornamento del Censimento, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea, è una opportunità di studio che senza dubbio solleciterà la riflessione degli addetti ai lavori sul complesso e controverso quadro della tutela del contemporaneo. Con l’attività conseguente di ricerca e di formazione, la Fondazione può contribuire alla crescita di consapevolezza attorno a questi temi e alla costruzione di una comunità competente per la formulazione di nuove strategie”.

L’Avviso è pubblicato sui siti istituzionali della Direzione Generale Creatività Contemporanea e della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali.

Tutti gli aggiornamenti sulle procedure di selezione saranno pubblicati su questa pagina:

https://www.fondazionescuolapatrimonio.it/avviso-specialisti-architettura-contemporanea/

 

Il termine per l’invio delle candidature è il 13 novembre 2020.

La  candidatura  dovrà  essere  compilata  utilizzando  esclusivamente  l’apposita  procedura  disponibile  all'indirizzo  web

candidature.fondazionescuolapatrimonio.it

Scarica l'avviso di selezione