01 BH Circolari covid 19 11 24marzo

 

Osservatorio bandi CNI report settimanale delle anomalie e delle segnalazioni settimana nr 12/2021

Al fine di favorire la corretta applicazione delle norme in materia di Affidamenti di Servizi di Ingegneria e Architettura il Consiglio Nazionale Degli Ingegneri ha attivato dal gennaio 2018 un proprio Osservatorio Bandi coordinato dal Consigliere delegato ai LL.PP. e ai SIA ing. Michele Lapenna. L’Osservatorio Bandi CNI,  con il supporto della Fondazione CNI, svolge settimanalmente una azione di contrasto dei bandi ritenuti anomali. Nel corso dei primi due anni l’Osservatorio ha esaminato circa 3.000 Bandi è ha inviato circa 600 segnalazioni alle Stazioni Appaltanti ricevendo circa 350 riscontri positivi. Di seguito si riporta il Report delle segnalazioni di anomalie relative alla settimana 12/2021 (22-26 marzo).

Scarica il Resoconto lettere uscita Bandi-settimana 12-2021

Nella settimana nr 12/2021 - (22-26 marzo) l'Osservatorio Bandi CNI ha esaminato 65 bandi individuando 9 situazioni di anomalie come di seguito riassunto.


BANDO 1

ENTE APPALTANTE: COMUNE DI BISACCIA - CORSO ROMULEO N. 86/A - 83044 - BISACCIA - (AV)

OGGETTO/INCARICO: Avviso di manifestazione d^interesse alla procedura negoziata per l’affidamento del servizio di collaborazione per la progettazione di opere infrastrutturali per la mobilita.

IMPORTO (base asta): 415.000,00

PROCEDURA:
indagine di mercato

CRITERIO: Miglior rapporto qualità prezzo

SEGNALAZIONE DI ANOMALIA: Si segnala che, alla luce dell’attuale contesto ordinamentale non risulta legittimo l’affidamento di prestazioni di consulenza nella realizzazione di un servizio di progettazione. Pertanto, oltrre a segnalare la procedura all'Anac,  si chiede a Codesta spettabile Amministrazione di procedere alla revoca in autotutela della procedura in oggetto.


BANDO 2

ENTE APPALTANTE: UNIONE DEI COMUNI VALLATA DEL TRONTO - VIA CARRAFO, 22 - 63030 - CASTEL DI LAMA - (AP)

OGGETTO/INCARICO: Invito Per l’affidamento congiunto della progettazione esecutiva e dell’esecuzione dei lavori per la realizzazione nuovo plesso - scuola primaria di primo grado + scuola dell’infanzia nel comune di castignano.

IMPORTO (base asta): 41.174,00

PROCEDURA:
indagine di mercato

CRITERIO: Miglior rapporto qualità prezzo

SEGNALAZIONE DI ANOMALIA: Si richiedono chiarimenti in merito all'applicazione dell'art. 59, non ritenendosi soddisfatti i requisiti previsti dalla norma per l'utilizzo della procedura per l'affidamento dell'appalto congiunto, nella procedura  bandita. Inoltre, nonostante il bando faccia riferimento ai criteri del D.M. 17/06/2016 per il calcolo del corrispettivo a base di gara, tale corrispettivo non risulta coincidere con l'importo calcolato secondo detti parametri. Pertanto si è proceduto a segnalare tale anomalia all'Anac.


BANDO 3

ENTE APPALTANTE: CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO - C.SO INGHILTERRA N. 7 - 10100 - TORINO - (TO)

OGGETTO/INCARICO: Id sintel: 135178943. affidamento del servizio di verifica vulnerabilita’ sismica,progettazione definitiva ed esecutiva dell’istituto iis plana, torino - interventi di adeguamento normativo, sismico e di manutenzione straordinaria prog. 43/2019 (cup. j15b18000330002).

IMPORTO (base asta): 249.891,58

PROCEDURA:
procedura aperta

CRITERIO: Miglior rapporto qualità prezzo

SEGNALAZIONE DI ANOMALIA: Si segnala che il calcolo del corrispettivo per l’affidamento della prestazione relativa alla verifica di vulnerabilità sismica è stato stimato, erroneamente, sulla base del costo convenzionale stabilito dall'O.P.C.M. 3362/04 e non, come avrebbe dovuto essere, secondo i parametri del D.M. 17/06/2020. Pertanto si è proceduto a segnalare tale anomalia all'Anac.  Inoltre, nonostante il bando faccia riferimento ai criteri del D.M. 17/06/2016 per il calcolo del corrispettivo a base di gara, tale corrispettivo non risulta coincidere con l'importo calcolato secondo detti parametri. Pertanto si è proceduto a segnalare tale anomalia all'Anac.


BANDO 4

ENTE APPALTANTE: MINISTERO DELLA DIFESA STATO MAGGIORE DELL^AERONAUTICA MILITARE   COMANDO LOGISTICO   SERVIZIO INFRASTRUTTURE   1   REPARTO GENIO A.M. - VIA CALURI, 112 - 37069 - VILLAFRANCA DI VERONA - (VR)

OGGETTO/INCARICO: 21-036-R-P-ISTRANA-Servizio di progettazione esecutiva per i lavori di riqualificazione Hangar Ovest per esigenze EFA <br /> id negoziazione: 2752980 <br /> rdo:

IMPORTO (base asta): 194.650,00

PROCEDURA:
procedura aperta

CRITERIO: Miglior rapporto qualità prezzo

SEGNALAZIONE DI ANOMALIA: Si richiedono chiarimenti in merito all'approvazione del progetto definitivo e alle modalità di pubblicazione dello stesso. Pertanto si è proceduto a segnalare tale anomalia all'Anac.


BANDO 5

ENTE APPALTANTE: LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI ENNA - PIAZZA GARIBALDI, 2 - 94100 - ENNA - (EN)

OGGETTO/INCARICO: Manifestazione di interesse finalizzata all'espletamento l'appalto integrato per la progettazione esecutiva e l'esecuzione relativi ai lavori di messa in sicurezza e di miglioramento dell’accessibilità della sede dell'istituto superiore e.majorana di troina adeguamento sismico.

IMPORTO (base asta): 26.321,00

PROCEDURA:
indagine di mercato

CRITERIO: Miglior rapporto qualità prezzo

SEGNALAZIONE DI ANOMALIA: Si richiedono chiarimenti in merito all'applicazione dell'art. 59, non ritenendosi soddisfatti i requisiti previsti dalla norma per l'utilizzo della procedura per l'affidamento dell'appalto congiunto, nella procedura  bandita. Si richiedono chiarimenti in merito all’applicazione di una unica ID opere, in difformità a quanto previsto dagli articoli 2, 3 e 4 del D.M. 17/06/2016, e la conseguente mancata suddivisione del quadro economico nelle categorie costituenti l’opera. L’erronea applicazione di un’unica ID opere, oltre a determinare una sottostima della base d’asta e quindi un ribasso fittizio, falsa i riferimenti necessari per la definizione dei requisiti tecnici dei concorrenti, rendendo la procedura di gara illegittima. Pertanto si è proceduto a segnalare tale anomalia all'Anac.


BANDO 6

ENTE APPALTANTE: COMUNE DI SAN VINCENZO LA COSTA - VIA MUNICIPIO, 52 - 87030 - SAN VINCENZO LA COSTA - (CS)

OGGETTO/INCARICO: Procedura negoziata per l'affidamento del servizio tecnico relativo alla progettazione esecutiva, relazione geologica, coordinamento sicurezza in fase di progettazione, direzione dei lavori, coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione, misure e contabilità, certificato di regolare esecuzione dei lavori di ''adeguamento sismico, impiantistico, superamento ed eliminazione delle barriere architettoniche della scuola dell'infanzia nel comune di san Vincenzo la costa - fraz. san Sisto dei valdesi'' mediante piattaforma telematica mepa di consip rdo n^ 2747196.

IMPORTO (base asta): 50.494,49

PROCEDURA:
procedura negoziata

CRITERIO: Miglior rapporto qualità prezzo

SEGNALAZIONE DI ANOMALIA: Si richiedono chiarimenti in merito all’applicazione di una unica ID opere, in difformità a quanto previsto dagli articoli 2, 3 e 4 del D.M. 17/06/2016, e la conseguente mancata suddivisione del quadro economico nelle categorie costituenti l’opera. L’erronea applicazione di un’unica ID opere, oltre a determinare una sottostima della base d’asta e quindi un ribasso fittizio, falsa i riferimenti necessari per la definizione dei requisiti tecnici dei concorrenti, rendendo la procedura di gara illegittima. Pertanto si è proceduto a segnalare tale anomalia all'Anac. Inoltre, si richiedono chiarimenti in merito all'approvazione del progetto definitivo e della verifica di vulnerabilità sismica, ed alle modalità di pubblicazione degli stessi. Pertanto si è proceduto a segnalare tale anomalia all'Anac.


BANDO 7

ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CASTELLI - PIAZZA ROMA,13 - 64041 - CASTELLI - (TE)

OGGETTO/INCARICO: Avviso esplorativo per manifestazione di interesse alla procedura negoziata finalizzato all’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria relativi alle opere di mitigazione del dissesto idrogeologico in corrispondenza dei cedimenti strutturali dei corpi Stradali in loc. befaro e in direzione loc. pagliara.

IMPORTO (base asta): 86.832,86

PROCEDURA:
indagine di mercato

CRITERIO: Massimo ribasso

SEGNALAZIONE DI ANOMALIA: Nonostante il bando faccia riferimento ai criteri del D.M. 17/06/2016 per il calcolo del corrispettivo a base di gara, tale corrispettivo non risulta coincidere con l'importo calcolato secondo detti parametri. Si segnala, inoltre, la necessaria aplicazione dell'esclusione automatica secondo quanto disposto dalla l. n. 120/20. Pertanto si è proceduto a segnalare tale anomalia all'Anac.


BANDO 8

ENTE APPALTANTE: PORTO DI TRIESTE SERVIZI SPA - VIA KARL LUDWIG VON BRUCK 3 - 34100 - TRIESTE - (TS)

OGGETTO/INCARICO: Servizio attinente l’architettura e l’ingegneria di progettazione esecutiva e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione nell’ambito dei lavori di sostituzione ed integrazione dei corpi illuminanti con altri a tecnologia led a servizio dell’illuminazione pubblica delle aree di pertinenza dell’adsp mao - progetto susport sustainable ports co-finanziato dal programma interreg italia-croazia.

IMPORTO (base asta): 29.168,71

PROCEDURA:
procedura aperta

CRITERIO: Miglior rapporto qualità prezzo

SEGNALAZIONE DI ANOMALIA: Si richiedono chiarimenti in merito all'approvazione del progetto definitivo e alle modalità di pubblicazione dello stesso. Pertanto si è proceduto a segnalare tale anomalia all'Anac.


BANDO 9

ENTE APPALTANTE: COMUNE DI ARLUNO - PIAZZA DE GASPERI N. 7 - 20010 - ARLUNO - (MI)

OGGETTO/INCARICO: Id sintel: 136448552. servizio di progettazione esecutiva, di direzione lavori, di contabilita' e redazione del certificato di regolare esecuzione per l’ampliamento del cimitero comunale.

IMPORTO (base asta): 38.123,49

PROCEDURA:
indagine di mercato

CRITERIO: Massimo ribasso

SEGNALAZIONE DI ANOMALIA: Si rileva la non corretta applicazione del comma 4 dell'art. 23. Inoltre, nonostante il bando faccia riferimento ai criteri del D.M. 17/06/2016 per il calcolo del corrispettivo a base di gara, tale corrispettivo non risulta coincidere con l'importo calcolato secondo detti parametri. Si richiedono chiarimenti in merito all’applicazione di una unica ID opere, in difformità a quanto previsto dagli articoli 2, 3 e 4 del D.M. 17/06/2016, e la conseguente mancata suddivisione del quadro economico nelle categorie costituenti l’opera. L’erronea applicazione di un’unica ID opere, oltre a determinare una sottostima della base d’asta e quindi un ribasso fittizio, falsa i riferimenti necessari per la definizione dei requisiti tecnici dei concorrenti, rendendo la procedura di gara illegittima. Pertanto si è proceduto a segnalare tale anomalia all'Anac.