01 BH Circolari covid 19 11 24marzo

 

A Firenze Earth Tech Expo dal 13 al 16 ottobre 2021 alla Fortezza da Basso

Il 22 aprile 10-13.30 si terrà il terzo webinar “Sapiens Tecnologici“ condotti dalla piattaforma Casa Italia di Palazzo Chigi da Mario Tozzi, dedicato alla Giornata Mondiale della Terra.

Un evento ETE con Ente Fiera Firenze, ideato e in collaborazione con Protezione civile e Dipartimento Casa Italia della Presidenza del Consiglio ed Ispra, in partnership con Agenzia Spaziale Italiana, Enea, Ingv, BEI Banca Europea degli Investimenti, Agenzia di Coesione Territoriale, Istituto oceanografico, Utilitalia, Consorzi di bonifica dell’Anbi, Coldiretti, Centro Euromediterraneo per i cambiamenti climatici, Dipartimento scienze della terra università di Firenze, Luiss “Guido Carli”, Fondazione Symbola, Legambiente.Partner: Consiglio Nazionale degli Ingegneri e Consiglio Nazionale dei Geologi, con Media Partner la Rai.

La Expo sulle tecnologie che rendono il nostro Paese leader nel mondo è la vetrina nazionale e internazionale che mancava, e sarà l’evento dell’anno nel prestigioso polo espositivo della Fortezza da Basso di Firenze, gestito da Firenze Fiera. “Earth Tech Expo”, dal 13 al 16 ottobre 2021, renderà visibile la qualità e la capacità tecnologica del nostro Paese e della nostra Pubblica Amministrazione nelle sue articolazioni centrali e periferiche, di aziende e società pubbliche e private, di start up, spin off, università e centri di ricerca. È preceduta da un percorso di avvicinamento con 15 “Sapiens Tecnologici“,  webinar specifici con contenuti scientifici e presentazioni di applicazioni, scenari, politiche di settore, investimenti, coordinato dal geologo e divulgatore ambientale Mario Tozzi, e in collaborazione con i partner e i consigli nazionali degli ingegneri e dei geologi.

In mostra ci sarà l’Italia che meraviglia il mondo, il Paese “culla” di tecnologie che hanno molto da raccontare, una grande occasione di conoscenza scientifica e di capacità industriale e di ricerca. Abbiamo punte di eccellenza mondiale nel prevenire, monitorare e, speriamo anche nel curare, gli antichi mali della rischiosità naturale italiana aumentando la cultura della prevenzione di pericoli che ci vedono sul podio del ranking mondiale della mortalità e dei danni da eventi meteo-climatici accelerati dal riscaldamento globale, e da catastrofi naturali da rischio sismico, vulcanico, idrogeologico. Siamo primi al mondo per l’efficienza nelle emergenze e nei soccorsi della Protezione Civile gestite anche da reti di tecnologie avanzate.

Presentiamo l’Italia leader nelle tech applications, asset determinanti nel sostegno alla transizione ecologica e alla svolta green del Next Generation Eu, con scienziati, ricercatori, tecnici, esperti e team che hanno superato le nuove frontiere delle innovazioni. E presenteremo l’Italia che, grazie a politiche per una volta condivise dal sistema politico, gestite dal Comitato interministeriale (Comint) della Presidenza del Consiglio, hanno sostenuto e sostengono con continuità le grandi capacità di enti e aziende e società pubbliche o partecipate, sfida il futuro.

L’Italia sta correndo nell’evoluzione tecnologica senza precedenti, è hub di soluzioni come pochi altri paesi al mondo, e l’occasione della nuova generazione di infrastrutture wireless e a banda larga 5G e 6G per colmare il divario digitale  e sarà anche un potente acceleratore per promuovere l’industria green con soluzioni che avranno un impatto positivo sulla nostra vita, sulle aree verdi e urbane, sulla tutela delle risorse naturali, sul lavoro, la mobilità, lo sviluppo dell’energia green con l’autoproduzione nelle rinnovabili e il risparmio energetico e la frontiera ormai matura dell’energia generata dall’idrogeno, la de-carbonizzazione, il supporto alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici, il controllo delle criticità ambientali, la caratterizzazione sismica del territorio, le più resilienti ricostruzioni antisismiche o post-alluvioni e post-frane, l’allertamento nei soccorsi, il monitoraggio in real time delle infrastrutture, l’agritech, la gestione dei servizi pubblici locali (acqua, energia e rifiuti con economia circolare),  la logistica, le aree portuali e la navigazione, la tutela dei beni culturali, la telemedicina e molto altro.

Nella più drammatica crisi si apre la fase del grande rilancio del nostro Paese. La Expo invia il messaggio positivo di un’Italia che inventa e produce tecnologie, compete nel mondo sull’innovazione.

La concomitanza con l’inizio della Esposizione Universale che si svolgerà negli Emirati Arabi Uniti dal 1ottobre 2021 al 31 marzo 2022, e che avrà al centro il grande tema globale e locale dello sviluppo sostenibile, sarà l’opportunità in più nella Expo per rilanciare la leadership italiana in collegamento con le suggestioni e la ricchezza espositiva dello stand italiano di Dubai che rappresenterà al meglio le eccellenze del nostro Paese.

Locandina
Clicca e scopri di più